Manutenzione del refrigeratore a ricircolo


Richiesta rapida


Misure preventive e manutenzione chiave per garantire il funzionamento del refrigeratore

I refrigeratori a ricircolo sono sistemi di raffreddamento che consentono un controllo preciso della temperatura nonché il raffreddamento al di sotto della temperatura ambiente (Figura 1). Per far sì che un refrigeratore funzioni nel modo più efficiente possibile e per ridurre al minimo il rischio di tempi di inattività, è importante utilizzarlo in maniera corretta e garantire una manutenzione adeguata. Proprio come in un'auto, ci sono fluidi da controllare e filtri da sostituire. L'installazione di ogni refrigeratore è unica, e le condizioni di ciascuna installazione determinano la frequenza con cui è necessario effettuare controlli e manutenzione. Il periodo per la manutenzione preventiva dei refrigeratori dipende da diversi fattori, tra cui:

  • Numero di ore giornaliere di funzionamento e tipo di pompa utilizzato
  • Condizioni ambientali e ubicazione del refrigeratore
  • Refrigerante utilizzato nel sistema


Il tipo di manutenzione da effettuare prevede, a titolo esemplificativo:

  • Pulizia delle alette del condensatore
  • Rabbocco del refrigerante e risciacquo
  • Pulizia o sostituzione dei filtri
  • Lubrificazione della pompa


Oltre alla manutenzione mensile, trimestrale o annuale, è possibile effettuare anche un'ispezione settimanale facile e veloce. Tutti gli interventi di assistenza e manutenzione sui refrigeratori devono essere effettuati da un tecnico qualificato, preferibilmente in possesso di una formazione specifica sui refrigeratori e sulle apparecchiature raffreddate e in materia di salute e sicurezza. Inoltre, prima di iniziare qualsiasi intervento di manutenzione, il refrigeratore deve essere sempre spento e staccato dalla corrente.

Fattori che influiscono sul programma di manutenzione preventiva

Alcune applicazioni richiedono che il refrigeratore rimanga in funzione 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Altre, invece, richiedono solamente un utilizzo periodico di questo dispositivo. Il programma di manutenzione deve considerare il periodo di tempo in cui il refrigeratore rimane in funzione. Come per un'auto si tiene conto dei chilometri percorsi, in questo caso l'unità di misura sono le ore di utilizzo.

Anche le condizioni ambientali contribuiscono in maniera significativa al numero di interventi di manutenzione necessari per un refrigeratore. I refrigeratori devono essere utilizzati solo al chiuso e con un'umidità relativa massima dell'80%. Un'umidità elevata può causare condensazione che a sua volta potrebbe danneggiare i componenti elettrici del refrigeratore o dell'apparecchiatura che raffredda. I refrigeratori devono essere utilizzati a una temperatura ambiente compresa tra 55°F (13°C) e 95°F (35°C). Le temperature estreme possono compromettere le prestazioni termiche, comportare sollecitazioni eccessive a carico dei componenti elettrici e/o causare il congelamento e lo scoppio dell'evaporatore. Inoltre i refrigeratori devono essere utilizzati esclusivamente in aree relativamente pulite e prive di polvere. Maggiore sarà la quantità di polvere e sporco presenti nell'aria, maggiori saranno le probabilità che la manutenzione debba essere effettuata più di frequente. In ambienti polverosi è consigliabile utilizzare un filtro aria. Tuttavia, è importante notare che un filtro aria aumenterà leggermente il calo di pressione portando quindi a una lieve riduzione delle prestazioni termiche.



L'altro fattore che influisce significativamente sulla manutenzione è il tipo di refrigerante utilizzato. Se si sceglie di usare l'acqua come refrigerante, è fondamentale utilizzare acqua pulita e filtrata. Un'acqua con un contenuto elevato di minerali può portare a corrosione e incrostazioni nei passaggi del refrigerante, con conseguenti ostruzioni o perdite. Aavid raccomanda l'utilizzo di un inibitore di corrosione nonché di un antialghe per prevenire la crescita di alghe all'interno del serbatoio (Figura 2). Una soluzione al 30% di glicole etilenico inibito (EGW), ad esempio, può prevenire sia la corrosione che la crescita di alghe. (Per ulteriori informazioni, leggi il nostro articolo "Selezionare un fluido di trasferimento di calore per il raffreddamento a liquido".)




Controlli settimanali

Il controllo settimanale di un refrigeratore dovrebbe durare meno di 5 minuti. È necessario controllare eventuali fuoriuscite e il livello del refrigerante, eventuali scolorimenti del serbatoio, l'accumulo di polvere o detriti sulle alette della bobina del condensatore, il flusso d'aria e le condizioni del filtro dell'aria e del refrigerante.

Fuoriuscite

Raramente si verificano fuoriuscite se viene effettuata una corretta manutenzione del refrigeratore. Tuttavia, se ci sono perdite di refrigerante sul pavimento vicino al refrigeratore o il refrigerante cola dall'involucro dell'unità, è necessario spegnere il refrigeratore e staccarlo dalla corrente. Di norma le fuoriuscite sono causate dall'utilizzo di un tipo sbagliato di raccordi, connettori o manicotti. Tutte le fuoriuscite devono essere risolte prima di riutilizzare nuovamente il refrigeratore.



Livello del refrigerante

Se si nota un calo significativo del livello del refrigerante nel serbatoio rispetto al controllo settimanale precedente, è necessario capire quali sono le cause. In assenza di fuoriuscite visibili nel sistema, la perdita può essere causata da fuoriuscite in altri punti dell'apparecchiatura, ad esempio all'interno dell'applicazione stessa. È necessario aggiungere refrigerante se l'indicatore del livello del refrigerante sulla parte anteriore del refrigeratore si avvicina al segno di mezzo pieno. (Vedere la Figura 3.)

Alette della bobina del condensatore

Per garantire le massime prestazioni termiche, le alette della bobina del condensatore devono essere prive di polvere e detriti (Figura 4). Pertanto, il controllo settimanale delle alette è particolarmente importante se il sistema si trova in un ambiente polveroso e non è dotato di filtro aria. Per controllare il condensatore, rimuovere la griglia anteriore facendola scorrere verso l'alto, estraendo la parte inferiore, quindi tirandola verso il basso. Per rimuovere eventuali detriti e pulire le alette utilizzare l'apposito pettine, un pennello morbido o un'aspirapolvere da officina. Per rimuovere la polvere è inoltre possibile utilizzare aria compressa (60-90 psi). Questo garantirà il corretto flusso d'aria e consentirà un miglior raffreddamento del refrigerante. È necessario comunque prestare attenzione durante la pulizia delle alette, poiché sono taglienti e si piegano abbastanza facilmente.



Flusso d'aria

Oltre ad assicurare la pulizia delle alette della bobina del condensatore, è necessario garantire un'adeguata ventilazione intorno al refrigeratore raffreddato ad aria. Una ventilazione non adeguata comporterà una riduzione della capacità di raffreddamento e, nel caso peggiore, un guasto del compressore. L'area intorno al refrigeratore deve essere tenuta libera e pulita per garantire il corretto funzionamento del sistema. Sui due lati e sul retro del refrigeratore è necessario lasciare uno spazio libero minimo di 18" (46 cm), e lo spazio libero sopra l'unità deve essere di almeno 6" (15 cm) per consentire l'adeguata circolazione dell'aria. È inoltre importante impedire che l'aria calda che fuoriesce dal refrigeratore rientri in circolo attraverso le aperture di ingresso. La parte anteriore del refrigeratore deve essere ben aerata con aria a temperatura ambiente. Durante il controllo settimanale, è necessario controllare lo spazio libero intorno all'unità. Di norma i refrigeratori sono montati su ruote e, se i freni non sono inseriti, è possibile che vengano spostati, sia intenzionalmente che accidentalmente.

Rumorosità

Di norma i refrigeratori sono molto silenziosi. Quindi, qualsiasi rumore insolito o aumento sostanziale del livello di rumorosità rispetto all'ultimo controllo può indicare un imminente problema a carico di pompa, ventola o compressore o di ostruzione del passaggio del refrigerante. È importante ricercare la causa del rumore ed eseguire l'assistenza necessaria per prevenire tempi di inattività del sistema. La sostituzione di pompe e ventole, come quella di manicotti e altri componenti, è una procedura relativamente semplice. Tuttavia è meglio acquistare questi componenti prima che il sistema rimanga inattivo, dati i tempi necessari per la consegna dei pezzi di ricambio.

Filtro dell'acqua

Un filtro dell'acqua è un'opzione disponibile nella maggior parte dei refrigeratori (Vedere Figura 5). Con un sistema nuovo, il filtro dell'acqua può rapidamente accumulare corpi estranei introdotti durante l'installazione del sistema. Questo può portare rapidamente a una riduzione delle prestazioni del sistema. Se è stato installato un filtro dell'acqua, controllare la cartuccia del filtro il giorno successivo all'installazione di un nuovo sistema per assicurarsi che il filtro sia pulito e che il sistema funzioni alla massima capacità. Dopo questo controllo iniziale, si raccomanda di controllare il filtro una volta al mese.



Pacchetto deionizzazione

Un pacchetto di deionizzazione è un'altra opzione disponibile per i refrigeratori. La durata della cartuccia di deionizzazione, come per la maggior parte degli elementi, varia in funzione dell'applicazione. È necessario controllare settimanalmente la resistività dell'acqua e sostituire la cartuccia se necessario.




Manutenzione mensile o trimestrale

Se il refrigeratore è in funzione 24 ore su {[#1]}, si consiglia di effettuare la seguente manutenzione una volta al mese o più frequentemente, se necessario. Altrimenti deve essere effettuata ogni tre mesi o in base alle necessità.

  • Rimuovere la copertura superiore e laterale del refrigeratore. Se il condensatore del refrigeratore è dotato di filtro dell'aria, sostituirlo (Vedere Figura 6).
  • Se il refrigeratore non dispone di filtro dell'aria, pulire la bobina del condensatore con un'aspirapolvere o utilizzando aria compressa (60-90 psi).
  • Aspirare la polvere dagli spazi interni del refrigeratore.
  • Pulire il filtro della pompa (se presente) e sostituirlo solo se necessario.
  • Sostituire il filtro dell'acqua (se presente)
  • Svitare il tappo del refrigerante per verificare la presenza di eventuali corpi estranei all'interno; se si rilevano corpi estranei, eseguire i passaggi indicati nella manutenzione annuale.





Manutenzione annuale

Il refrigerante deve essere gettato via e sostituito regolarmente in base alla quantità di particelle rilevate nel sistema durante i controlli di manutenzione programmati e in base alle condizioni ambientali. Se dopo il primo controllo il filtro della pompa e il refrigerante non presentano tracce di contaminazione, o solo in piccola parte, si consiglia di effettuare la sostituzione del refrigerante e la pulizia del filtro con frequenza annuale. Durante la pulizia o la sostituzione del filtro, il sistema deve essere scollegato dalla corrente elettrica e svuotato di tutti i refrigeranti. Per pulire il sistema:

  • Scaricare il refrigerante.
  • Sostituire il refrigerante con acqua pulita e di buona qualità.
  • Azionare il refrigeratore per 10 minuti, quindi scaricare di nuovo il refrigerante.
  • Sostituire tutti i filtri.
  • Riempire il refrigeratore di refrigerante e azionarlo per 3-5 minuti per eliminare l'aria dalle linee.
  • Riempire fino all'orlo il livello del refrigerante ed eliminare eventuali fuoriuscite.
  • Riposizionare le coperture.




Quando si ricollega il refrigeratore all'applicazione, è importante impedire l'ingresso del sigillante per filettature all'interno del circuito di raffreddamento a liquido. Se il sigillante per filettature entra nel sistema, soprattutto nella pompa, può causare ostruzioni e/o il surriscaldamento dell'apparecchiatura.




Manutenzione periodica

Interruttore di livello basso

Un interruttore di livello basso, che protegge la pompa in caso di perdite accidentali di fluido, è una caratteristica opzionale di alcuni refrigeratori (Vedere Figura 7). Dato che questo interruttore rimane "passivo" durante il normale funzionamento, è consigliabile controllarlo ogni 6 mesi. Il controllo può essere effettuato aprendo la copertura del serbatoio e premendo verso il basso l'interruttore per vedere se l'allarme di livello basso è attivato.

Lubrificazione del motore della pompa

Una pompa volumetrica dura di norma 7-10 ore o circa 1 anno di utilizzo continuato o 3-4 anni se utilizzata esclusivamente durante il normale orario lavorativo (Vedere Figura 8). Per massimizzare la durata della pompa volumetrica, controllare che sia sempre ben lubrificata. Non lasciare mai che funzioni a secco, nemmeno per brevi periodi, perché potrebbe causare gravi danni. I motori delle pompe volumetriche possono utilizzare cuscinetti a manicotto con grandi serbatoi di lubrificante. Di norma i refrigeratori sono molto silenziosi. Le istruzioni di lubrificazione sono riportate su ciascun motore. In assenza di istruzioni, tuttavia, si consiglia di aggiungere circa 30 - 35 gocce di olio non detergente SAE 20 a ciascun cuscinetto in base al seguente programma (SAE 20 = viscosità 142 CS):



Ciclo di lavoro

Frequenza di lubrificazione

Continuo

Una volta all'anno

Intermittente

Una volta ogni due anni

Occasionale

Una volta ogni cinque anni



Filtro della pompa

Se il refrigeratore è dotato di pompa volumetrica, è importante controllare e pulire periodicamente anche il filtro della pompa. Se il filtro si sporca, la portata del flusso diminuisce e questo potrebbe comportare l'usura precoce della pompa (Vedere Figura 9). La maggior parte degli operatori addetti ai refrigeratori ritiene che il filtro debba essere pulito ogni 3-6 mesi. Il filtro deve essere sostituito solo se danneggiato.

Sostituzione del fusibile della centralina

Infine, in caso di guasto di un fusibile della scheda del controller, potrà essere sostituito da un tecnico qualificato. Se il refrigeratore non dispone di filtro dell'aria, pulire la bobina del condensatore con un'aspirapolvere o utilizzando aria compressa ({[#0]}-{[#1]} psi). Quindi, aprire il portafusibile in linea, rimuovere il fusibile danneggiato e riposizionare la copertura.



Sia che si scelga di acquistare un refrigeratore standard o un refrigeratore personalizzato, è importante essere a conoscenza dei requisiti di funzionamento e manutenzione. Se si è già in possesso di uno o più refrigeratori, è importante assicurarsi che siano utilizzati in modo corretto e sottoposti a una manutenzione adeguata. In questo modo si garantisce il funzionamento più efficiente possibile e si riducono al minimo i rischi di tempi di inattività dell'apparecchiatura. Come nel caso di un'auto, è anche necessario poter fare riferimento a un meccanico qualificato. Per pezzi di ricambio, aiuto per la risoluzione di problemi o assistenza per un'apparecchiatura, mettiti in contatto con noi per garantire al tuo sistema la maggiore durata possibile.


Leggi la nostra Sezione refrigeratori a ricircolo per scoprire ulteriori informazioni e confrontare le nostre diverse opzioni di refrigeratori

1-888-244-6931