Manutenzione della pompa a turbina rigenerativa


Richiesta rapida



Come manutenere la pompa a turbina rigenerativa per garantire una durata di vita del sistema più lunga



Anche se le pompe a turbina rigenerativa correttamente selezionate offrono una durata di vita eccezionalmente lunga nelle applicazioni di refrigerazione, come tutte le pompe, ci sono molte circostanze che possono avere un impatto significativo sul loro funzionamento. Durante l'installazione e l'utilizzo di pompe a turbina rigenerativa, per garantire una lunga vita operativa senza problemi, è necessario considerare attentamente i seguenti punti.

Le pompe a turbina rigenerativa sono in grado di sopportare pressioni molto elevate, quindi hanno distanze di funzionamento molto strette (generalmente 0" ~ 0,01") per cercare di impedire la perdita interna della pressione. Di conseguenza, si tenga presente che le pompe a turbina rigenerativa sono molto intolleranti alla presenza di residui sabbiosi e materiale abrasivo nel flusso del fluido. La contaminazione del fluido tende ad erodere le pale del rotore, ad alloggiare tra il rotore e l'involucro e a causare guasti prematuri ai dispositivi di tenuta meccanica.

Avvio del sistema

L'avvio del sistema è particolarmente importante perché, anche se il fluido è pulito e privo di residui sabbiosi, i nuovi sistemi di tubazioni hanno spesso al loro interno schizzi di saldature, polvere per tubi e trucioli di metallo. I sistemi più vecchi possono occasionalmente rilasciare nella pompa grumi di calcare e ruggine, causando piccoli danni che se protratti nel tempo possono ridurre le prestazioni. In entrambi i casi, è importante lavare e ispezionare il sistema prima dell'avvio. L'installazione di un filtro di aspirazione è molto utile per proteggere la pompa se il filtro viene pulito regolarmente. Questo è probabilmente il guasto più comune per le pompe a turbina rigenerativa, per cui è opportuno prendere in debita considerazione la protezione della pompa da questo tipo di danni.

Proteggere la pompa dalle condizioni di "testa morta" in cui lo scarico è completamente chiuso durante il funzionamento. Mentre alcune turbine sono tolleranti per brevi periodi di flusso zero, danni alla tenuta meccanica, surriscaldamento della pompa e/o del motore e persino danni al sistema dovuti ad un'eccessiva sovrapressione possono verificarsi come risultato del funzionamento di una pompa in questa condizione. Prima dell'avvio della pompa, assicurarsi sempre che tutte le valvole dell'impianto siano aperte e che le tubazioni siano prive di strozzature. Se si prevede questa condizione, utilizzare una valvola di sfiato di dimensioni adeguate e/o un sistema di deviazione della pressione in eccesso per proteggere la pompa e l'impianto.

Valvole, urto di pressione e funzionamento a secco

L'uso di valvole modulanti o altre condizioni che causerebbero improvvisi shock di pressione sul sistema sono dannose per la vita della turbina rigenerativa. La caratteristica del rotore bilanciato auto-regolante si basa sul raggiungimento dell'equilibrio della pressione della pompa entro un periodo di tempo ragionevole. Improvvisi shock di pressione alterano tale equilibrio e possono causare lo sfregamento del rotore contro l'involucro fino a quando l'equilibrio non viene ripristinato. I continui e ripetuti shock della pressione provenienti da valvole modulanti o da altri componenti del sistema possono garantire al rotore un flusso costante e causare un eccessivo sfregamento del rotore ed eventuali guasti.

Tutte le pompe dovrebbero essere protette dal funzionamento a secco. Accertarsi che tutte le valvole dell'impianto siano aperte e che l'aspirazione della pompa sia allagata prima dell'avvio. È consentito ll momentaneo avvio intermittente delle pompe per confermare la corretta rotazione.

Prevalenza netta di aspirazione positiva (Net Positive Suction Head, NPSH)

Fornire alla pompa un'adeguata disponibilità di NPSH. Sebbene alcune pompe a turbina rigenerativa siano abbastanza tolleranti in caso di NPSH scadenti (una NPSH scorretta causa la cavitazione e liquido allo stato di vapore), il funzionamento dell'impianto per periodi di tempo prolungati accorcia la vita utile. Il problema del vapore nel fluido è che il vapore non fornisce la lubrificazione e il raffreddamento necessari per i dispositivi di tenuta meccanica, i cuscinetti della pompa senza tenuta e la pellicola idrodinamica del rotore. Questa condizione è identica nella pratica al funzionamento a secco, ma in misura minore. Si tenga inoltre presente che qualsiasi restrizione nel flusso di aspirazione, compresi i filtri di aspirazione non accuratamente selezionati, le dimensioni insufficienti dei tubi di aspirazione e le valvole di aspirazione parzialmente chiuse possono anche causare cavitazione, getti di vapore e una condizione di funzionamento a secco parziale che può causare riduzioni delle prestazioni e guasti prematuri.

Adozione di un programma di manutenzione preventiva

La chiave per evitare molti dei problemi sopra descritti è un buon programma di manutenzione preventiva. Tutte le pompe sono soggette a guasti se la manutenzione viene completamente ignorata. I dispositivi di tenuta meccanica, i cuscinetti della pompa senza tenuta e i rotori devono essere esaminati per verificare che non presentino un'usura insolita o eccessiva, la chimica dei fluidi deve essere monitorata e sottoposta a manutenzione, i filtri di aspirazione devono essere puliti regolarmente, le valvole di sfiato devono essere testate e molti altri elementi relativi al sistema devono essere controllati regolarmente per aiutare a prevenire problemi che potrebbero influire sulla durata della pompa. Per le applicazioni comuni, si raccomanda di tenere sempre a portata di mano un kit di pezzi di ricambio basici. Per servizi più critici, una pompa doppia è spesso il modo più conveniente ed economico per prevenire o ridurre al minimo i tempi di fermo macchina.

Le pompe a turbina rigenerativa sono state utilizzate con successo per oltre 35 anni in molte applicazioni diverse come refrigeratori, scambiatori di calore, alimentazione di caldaie, spruzzatura, osmosi inversa, protezione antincendio, refrigerazione, processo chimico e ricircolo. La lunga durata di una pompa si riferisce tanto alla progettazione della pompa e del sistema quanto alla qualità e all'esecuzione del piano di manutenzione preventiva. Come per qualsiasi attrezzatura non esiste un modo per sostituire l'uso dell'utensile giusto per il lavoro da eseguire.


Scopri di più sui nostri Sistemi di raffreddamento a liquido, le soluzioni di gestione dei liquidi di Boyd, oppure contatta il nostro team di progettazione per discutere altri metodi per aumentare la durata di funzionamento del nostro sistema di raffreddamento a liquido.